Tracciabilità prosciutto di Parma Slega

La genuinità


Il Prosciutto di Parma è sano, genuino e completamente naturale: solo carne suina italiana lavorata con il sale marino e da sempre senza l’utilizzo di conservanti o additivi.
Quello che viene selezionato per il Prosciutto di Parma è un maiale “speciale”, nato ed allevato in 10 regioni del Nord e Centro Italia, esclusivamente di razza Large White, Landrace e Duroc e alimentato con prodotti di qualità come granoturco, orzo e siero derivato dalla produzione di Parmigiano Reggiano. Un suino italiano e pesante, caratterizzato da carni mature, sode, compatte, sapide.

La tracciabilità

tracciabilita1_it

Uno speciale tatuaggio indelebile è posto dall’allevatore su entrambe le cosce del suino con il proprio codice di identificazione e il mese di nascita dell’animale.

tracciabilita2_it

Il macello, che controlla ogni singola coscia fresca, appone poi un timbro a fuoco che individuerà permanentemente la coscia per mezzo della sigla PP - Prosciutto di Parma e l’identificativo dello stabilimento di macellazione.

tracciabilita3_it

Mese e anno d’inizio della stagionatura sono riportati a rilievo insieme alla sigla C.P.P. - Consorzio del Prosciutto di Parma - nel sigillo metallico costituito da una corona circolare.

tracciabilita4_it

Al termine di questo lungo processo di certificazione, dopo un attento esame che verifichi la regolarità delle fasi precedenti e il raggiungimento dei requisiti organolettici inconfondibili e peculiari del Prosciutto di Parma, viene apposto il marchio a fuoco costituito da una corona a 5 punte con base ovale in cui è inserita la scritta PARMA e, sottostante, la sigla che identifica l’azienda presso cui è stata effettuata la lavorazione.

Quest’ultimo timbro ha un altissimo valore per la sua doppia funzione di identificazione e qualificazione:

  • identifica infatti il prodotto tra tutti gli altri prosciutti, assicurandone l’autenticità;
  • garantisce l’iter produttivo previsto in tutti i suoi passaggi. Il contrassegno della corona è quello che infine rende riconoscibile ai consumatori il vero Prosciutto di Parma.

I valori nutrizionali

Il Consorzio del Prosciutto di Parma ha fatto studi e ricerche approfonditi in collaborazione con i più importanti Istituti di Ricerca nazionali del settore e con medici, luminari della medicina nutrizionista. Riportiamo quindi le informazioni nutrizionali che il Consorzio ci ha messo a disposizione.

I valori attestano l’estrema naturalità del Prosciutto di Parma, un prodotto che non contiene conservanti, né additivi generalmente utilizzati nella preparazione di altri alimenti a base di carne; un prodotto che unisce alla grande palatabilità e alla sua inconfondibile e famosa dolcezza anche un alto valore nutrizionale. Pochi grassi, molti sali minerali e vitamine e proteine facilmente digeribili, rendono il Prosciutto di Parma un alimento adatto a tutti; un prodotto di assoluta eccellenza che sintetizza e sublima le caratteristiche buone del prosciutto crudo.

Il Prosciutto di Parma si conferma un prodotto altamente digeribile e quindi l’alimento ideale per i bambini, gli sportivi e gli anziani grazie al contenuto di proteine di ottima qualità e alla naturale proteolisi che avviene durante la stagionatura. Gli sportivi possono inoltre contare sull’azione detossificante e anti-fatica degli aminoacidi ramificati – valina, leucina e isoleucina – che costituiscono più del 20% della quota proteica totale e concorrono alla riparazione del danno muscolare dovuto all’usura che il muscolo subisce durante il movimento.

Anche la componente lipidica totale è di qualità, grazie all’elevato contenuto di acidi grassi insaturi (64,9%), quei grassi buoni che fanno bene alla salute, come l’acido oleico (45,8%), un grasso monoinsaturo contenuto anche nell’olio di oliva che protegge dalle patologie cardiovascolari. Mangiare Prosciutto di Parma vuol dire contribuire al raggiungimento dei livelli giornalieri di assunzione raccomandati (RDA) di vitamine del gruppo B, ma anche fornire una buona quota di preziosi minerali ad alta biodisponibilità ossia facilmente assorbili dall’organismo, come ad esempio il ferro.

Il Prosciutto di Parma si dimostra inoltre un ottimo alimento che aiuta a combattere e inibire l’azione dei radicali liberi, principale causa di invecchiamento e malattie degenerative, e a ripristinare l’equilibrio fisiologico dell’organismo, grazie alla presenza di antiossidanti naturali come la vitamina E e il selenio.

L’indagine di aggiornamento dei valori nutrizionali è stata condotta di concerto con la Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari (SSICA) e l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN).
I valori precedenti sono disponibili sul sito www.analisicrudoparma.it