N_slide_quando_lo_mangio

Sappiamo già che dal punto di vista nutrizionale è un ottimo alimento, per non parlare del suo sapore, così straordinariamente dolce e delicato che lo rende gradevole al palato fin dal mattino. Seguendo i consigli dei nutrizionisti e dei dietologi, è meglio mangiare poco e spesso e questo ci permette di consumare gli 80 grammi di prosciutto di Parma previsti anche nelle diete dimagranti, in momenti diversi della giornata come per esempio 40 grammi per volta nel piccolo panino di metà mattina e metà pomeriggio, come portata principale del pranzo o della cena, accompagnato da verdura e frutta.
Il Prosciutto di Parma è un alimento completo, che ha grande dignità come piatto e che alcuni abbinamenti completano in maniera semplice. Gli asparagi, l’insalata verde, la mozzarella, il melone, i fichi e le pesche.
Il Parmigiano Reggiano, il burro, le noci arricchiscono di altri sapori il gusto del Parma, senza però mascherarlo.
Consigliamo di bere acqua o vino, le bibite proprio non si sposano con il prosciutto; il vino bianco, secco, frizzante, lo spumante. Può essere rosso, ma delicato, un vino fortemente strutturato come sapore soverchia il gusto delicato del Parma.